Una questione di stile per condurre una vita sana

Condividi articolo:
CONSIGLI UTILI
Se scegli uno stile di vita sano, ti prendi cura di Te. I benefici che si ricavano dal cambiamento dello stile di vita sono immediati. Eliminando abitudini e comportamenti dannosi, la qualità della tua vita migliora sensibilmente e tu guadagni in salute anche per il futuro.
Anche tu puoi fare qualcosa per la tua salute. Scegli un’alimentazione equilibrata, non fumare, fai attività fisica ogni giorno e, se bevi alcol, fanne un uso moderato e responsabile. Sono le scelte quotidiane che ti possono permettere di vivere meglio e più a lungo.
SE FAI ATTIVITA’ FISICA
Basta poco per migliorare il proprio stato fisico e mentale. Praticare con costanza anche mezz’ora al giorno di corsa leggera, o di camminata, possono contribuire in maniera duratura al mantenimento di una buona salute. Il movimento contribuisce a ridurre i rischi di malattie cardiovascolari e diabete riducendo notevolmente il rischio di infarto. Fare attività fisica contribuisce, inoltre, al benessere psicologico, riducendo ansia e depressione.
Il consiglio è quello di sfruttare ogni singolo momento della giornata per sconfiggere la sedentarietà: fare le scale invece di prendere ascensore o scale mobili, portare i bambini a scuola senza usare la macchina, portare a passeggio il cane, passeggiare nel parco, andare a fare la spesa in bicicletta.
UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE
Mangiare in maniera equilibrata, alternando i cibi e consumando molta frutta e verdura è sinonimo di longevità e benessere perché riduce il rischio di malattie cardiovascolari e di tumori.
E’ consigliabile:
  • Variare gli alimenti, evitando l’abuso di grassi e di carne rossa.
  • Mangiare cinque porzioni al giorno tra frutta e verdura, possibilmente di stagione.
  • Fare sempre una prima colazione sana e nutriente. Preferire l’acqua quando si ha sete.
  • Ridurre il consumo di sale.
  • Non saltare i pasti.
SE SMETTI DI FUMARE
Entro 20 minuti si normalizza la pressione arteriosa.
Enro 8 ore scende il livello di anidride carbonica nel sangue e si normalizza il livello di ossigeno nel sangue.
Entro 24 ore diminuisce il rischio di attacco cardiaco
Entro 48 ore iniziano a ricrescere le terminazioni nervose e migliorano i sensi dell’olfatto e del gusto.
Entro 72 ore si rilassano i bronchi, migliora il respiro e aumenta la capacità polmonare.
Da 2 settimane a 3 mesi migliora la circolazione e camminare diventa sempre meno faticoso.
Da 3 a 9 mesi diminuiscono affaticamento, respiro corto e altri sintomi come la tosse e aumenta il livello generale di energia.
Entro 5 anni la mortalità da tumore polmonare per il fumatore medio (un pacchetto di sigarette al giorno) scende da 137 a 72 ogni centomila persone.
Entro 10 anni diminuisce il rischio di altri tumori: alla bocca, alla laringe, all’esofago, alla vescica, ai reni e al pancreas.
Dopo 10 anni la mortalità da tumore polmonare scende a 12 per centomila che è la normalità.
SE SMETTI DI BERE
Chi sceglie consapevolmente dinon bere, potrà avere:
  • Meno problemi di salute.
  • Maggiori probabilità di avere un bambino sano in gravidanza.
  • Un minore aumento di peso.
  • Più controllo e più divertimento.
Ricorda inoltre che:
  • Non devi metterti alla guida se hai bevuto (i riflessi e i tempi di reazione sono molto rallentati).
  • Le bevande alcoliche contribuiscono a farci ingrassare.
  • Se proprio si vuole bere è meglio farlo durante i pasti con bevande a bassa gradazione alcolica (vino o birra).
  • Devi evitare di mescolare tra loro diversi tipi di bevande alcoliche.
  • Devi fare attenzione all’interazione tra farmaci e alcol (consulta sempre il tuo medico di fiducia).
  • In gravidanza, allattamento, infanzia e sotto i 18 anni sono da evitare tutte le bevande alcoliche.
Facebook Comments

Diana

"Si vive una volta sola, ma se lo fai bene, una volta sola è abbastanza"
Diana
Condividi articolo:

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *