Salvador Dalì dipinge i 12 Segni dello Zodiaco

Condividi articolo:
Il talento artistico di Salvador Dalí trovò espressione in svariati ambiti, tra cui la pittura, il cinema, la scultura e la fotografia, portandolo a collaborare con artisti di ogni settore; ma fu la sua complessità interiore, la grande immaginazione e il vezzo di assumere atteggiamenti stravaganti che lo hanno reso per i suoi ammiratori una vera e propria icona del surrealismo. I suoi modi eccentrici hanno in alcuni casi catturato l’attenzione del pubblico più delle sue opere.
Precoce nella pittura, sul piano artistico la sua attenzione fu attirata dalle riproduzioni di dipinti di Max Ernst, Miró e Tanguy, maestri dell’inconscio tradotto su tela. Il suo peculiare tocco pittorico fu attribuito all’influenza che ebbero su di lui i grandi maestri del Rinascimento.
Il surrealismo di Salvador Dalí ispirato inizialmente dalle avanguardie, da De Chirico a Picasso che lui considerava il più grande esponente della pittura moderna, fu comunque fortemente personalizzato e la sua pittura caratterizzata da una tecnica minuziosa, levigata e fredda.
Io sono il surrealismo… diceva rivolgendosi a se stesso, questo artista dotato di uno spirito ribelle, fu fin dalla giovinezza un pittore abile e virtuosissimo disegnatore, celebre per le immagini suggestive e bizzarre delle sue opere surrealiste.
Di seguito proponiamo una rassegna di splendide litografie di Salvador Dalì sul tema dei Segni Zodiacali. Queste opere sono state create nel 1967 e fanno parte di un’edizione limitata di 250 esemplari.
Di seguito un mio consiglio di lettura su Salvador Dalì: 
“La mia vita segreta”
Salvador Dalí
Facebook Comments

Diana

"Si vive una volta sola, ma se lo fai bene, una volta sola è abbastanza"
Diana
Condividi articolo:

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *