Quello che non è passato inosservato alla presentazione del Baby Sussex

Condividi articolo:
Finalmente Giovedì 8 Maggio 2019 è stato mostrato a tutto il mondo il Royal Baby, che si chiamerà Archie Harrison Windsor-Mountbatten (Windsor-Mountbatten è il cognome completo della dinastia britannica). Il figlio di Harry e Meghan è nato Lunedì 06 Maggio 2019 alle prime ore dell’alba, sotto il segno del Toro. Questo bimbo si è fatto tanto attendere a tal punto da attirare a sé tutta l’attenzione mediatica. E’ di appena cinque giorni di vita ed è già una celebrità; non poteva essere diversamente con una coppia di genitori tanto discussa.

Alcune cose non sono passate inosservate all’occhio attento di tutti/e noi:
Alla presentazione ufficiale del primogenito di Harry e Meghan, è Harry orgoglioso a tenere in braccio il piccolo, a differenza dei figli di William e Kate; alle presentazioni ufficiali è stata quest’ultima a tenere tra le braccia George, Charlotte e il loro terzogenito Louis.
Presentazione ufficiale di George Alexander LouisCharlotte Elizabeth DianaLouis Arthur Charles, tutti Mountbatten-Windsor, Figli di William duca di Cambridge

Presentazione ufficiale Archie Harrison Mountbatten-Windsor, Figlio di Henry duca di Sussex
Meghan, dopo due giorni dalla nascita del figlio nella prima foto ufficiale di famiglia scattata a St. George’s hall in Windsor Castle non è apparsa con una piega impeccabile, con i suoi capelli imperfetti ha lanciato un messaggio importante “di normalità” a tutte le neomamme del mondo. Un esempio più che positivo.
La Duchessa di Sussex, nelle prime foto dopo la nascita del loro primogenito sceglie un abito bianco smanicato che non nasconde il pancino post-partum e i chiletti in più messi in gravidanza. Che dire look totalmente diverso da Kate Middleton, ma la felicità e la gioia negli occhi identiche in entrambe le donne.
Facebook Comments

Diana

"Si vive una volta sola, ma se lo fai bene, una volta sola è abbastanza"
Diana
Condividi articolo:

Potrebbe piacerti anche

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *